Realizzare video per la tue campagne marketing: ecco perché dovresti farlo

Realizzare video per le tue campagne di marketing può essere la tua scelta vincente. Se aggiungi anche la personalizzazione, ottieni il connubio perfetto che dà vita a Doxee Pvideo®.

“Se un’immagine vale più di mille parole, un video vale quanto un’intera biblioteca” ha dichiarato Srinivas Narayanan, direttore del dipartimento AI e machine learning di Facebook: insomma, uno di quelli che guarda dentro al futuro per professione! A questo punto si potrebbe ribattere:“bella frase ad effetto! Belle parole (appunto)”. Ma dove sono i dati?

Ci sono. Market Wired, ad esempio, ha calcolato che un video di un minuto sortisce su un utente l’effetto di circa 1,8 milioni di parole. Cifre impressionanti che dovrebbero già invogliarti a realizzare video. E non sono le uniche. Eccone altre, che costringono chiunque si occupi di marketing a fermarsi a riflettere, per ricalibrare le strategie aziendali.

 

Quanti video guardiamo ogni giorno?

Partiamo da YouTube, la piattaforma più popolare per la visione dei video, nonché il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo, dopo Google. Ogni giorno su Youtube si guardano oltre un miliardo di ore di video, in 88 Paesi diversi e in 76 lingue.

Realizzare video è importante anche nei social media: Facebook ha scelto di investire fortemente sull’ambito video, promuovendone il caricamento da parte di profili personali e aziendali, premiandone la visibilità. Su Facebook si guardano ogni giorno circa 100 milioni di ore di video. Tra il 2016 e il 2017, in un solo anno, le visualizzazioni dei branded video sono aumentate del 99% su Youtube e del 258% su Facebook.

Su Twitter un contenuto video ha 6 volte più probabilità di essere ritwittato rispetto a una foto. E Instagram – il social network che registra la maggior ascesa in termini di popolarità – spinge con più forza di tutti sui contenuti video, che spesso finiscono all’interno delle stories.

 

Perché realizzare video per le tue campagne di marketing?

Nel 2017 il 63% delle aziende ha scelto di realizzare video nelle proprie strategie di marketing e nel 2018 questo dato è cresciuto raggiungendo l’80%.

Secondo uno studio condotto da Google, circa il 50% degli utenti cerca i video di un prodotto prima di comprarlo in uno store (fisico o on-line). Adobe ha calcolato che i potenziali clienti che guardano un demo-video procederanno all’acquisto con una probabilità del 181% più alta rispetto a chi non lo guarda. Includere video in una landing page aumenta il tasso di conversione dell’80% (Blog Unbounce).

Le aziende che decidono di realizzare video nelle campagne marketing ottengono un CTR (Click-through rate) più alto del 27% e un conversion rate più alto del 34% rispetto alle aziende che non li utilizzano (Blog Buffer).

Basta scrivere “video” nell’oggetto di una mail – in una campagna di newsletter – per aumentarne il tasso di apertura del 19% e il click-through del 65% (Blog HubSpot). Se non bastasse, ecco un altro dato rilevantissimo: il 52% dei marketer dichiara che i video sono il contenuto con il miglior ROI.

 

Infine: come potenziare… la potenza dei video!

I dati finora forniti sono eloquenti, ma evidenziano uno dei problemi principali in cui si imbatte ogni giorno chi si occupa di video marketing.

Date la sovraesposizione di informazioni a cui gli utenti sono soggetti e l’enorme quantità di video che ogni giorno viene promossa su tutti i principali canali digitali, come si può conquistare l’attenzione dei buyer potenzialmente interessati a quello che la nostra azienda vuole comunicare?

Possono aiutarci le più avanzate tecniche di targettizzazione e clusterizzazione, che utilizzano i dati per rendere meno dispersivo e più efficace il messaggio che vogliamo lanciare. Ma anche e soprattutto la personalizzazione, che sfrutta uno dei meccanismi di comunicazione più antichi ed efficaci: rivolgersi ad ogni singola persona, sfruttando quello che conosciamo di lei per personalizzare il messaggio.

Strumenti di ultima generazione, come i Doxee Pvideo®, riescono a migliorare in modo consistente i valori di CTR e conversion rate massimizzando il ROI (Return on Investment) delle campagne marketing che sfruttano la tecnologia dei video personalizzati e massimizzando l’engagement delle campagne di video marketing.