Information, news and best practices covering our industry, company, partners and customers
tracce musicali

Tracce musicali per i video: come scegliere quelle giuste?

“La musica dà un’anima all’universo, ali alla mente, capacità di volare all’immaginazione e la vita a tutto”, Platone.

La musica, infatti, ci circonda in ogni momento della nostra giornata ed ha la capacità unica di cambiarci l’umore. La musica ha un potere più grande di quanto possiamo immaginare ed è in grado di influenzare anche le nostre scelte. Ecco perché scegliere le giuste tracce musicali per i video corporate è una decisione critica per ogni azienda.

 

Scegliere le giuste tracce musicali: quali sono gli obiettivi della musica in un video?

La musica che tutti noi ascoltiamo quotidianamente per piacere non è spesso quella adatta per un’azienda che intende invece promuovere un nuovo software o comunicare le proprie Privacy Policy. Se si tratta di un video molto tecnico, infatti, la scelta può essere davvero ardua, perché la musica non deve distrarre lo spettatore dal messaggio “complesso” che il video sta comunicando. Al contrario, se il video ha lo scopo di trasmettere idee o emozioni, allora anche la musica dovrà essere più emozionale e coinvolgente.

Ad esempio, con questo video Red Bull voleva lasciare un segno e creare una comunicazione altamente memorabile. Con Julien Dupont, un ciclista di fama mondiale, come sponsor ed una musica molto coinvolgente, Red Bull ha ottenuto perfettamente il suo scopo. Un video coinvolgente che resta impresso nella memoria, anche grazie alla musica.

In generale, però, come spiegato in questo articolo, le tracce musicali adatte per i video corporate sono quelle che non hanno particolari cambi di tono o di volume e che risultano poco intrusive.

Ecco due esempi di video corporate da cui prendere ispirazione:

Ogni video, in base ai sui obiettivi, ha bisogno di tracce musicali specifiche. Come abbiamo detto, la musica giusta dipende dall’obiettivo del video.

In generale, però, possiamo affermare che la traccia giusta è quella che riesce a comunicare con lo spettatore. Vien da sé che è molto importante conoscerlo. Qual è, ad esempio, l’età media del target? Conoscerla è molto importante, soprattutto nella scelta delle tracce musicali. Basti pensare alle diverse preferenze musicali o di melodia che possono avere i ragazzi rispetto agli adulti. Per un video che si rivolge ai giovani è più opportuno scegliere una musica contemporanea; al contrario un video per un pubblico più maturo dovrebbe contenere una musica che ricordi i bei tempi andati. Se, invece, il target è più ampio e comprende entrambi, allora bisognerà puntare sull’appeal della musica.

In alcuni casi, potrebbe essere utile cambiare la musica ad un certo punto del video. In un video corporate ci sono diversi segmenti che possono essere coperti da tracce differenti. Per questo tipo di video, la traccia giusta è quella che cambia in base alle diverse sezioni e che si adatta a ciò che si sta descrivendo nel video. In questo video si può vedere che effetto ha la musica sullo spettatore. Cambiando la musica, cambia anche la percezione rispetto alle azioni del video, che vengono percepite in modo diverso.

 

Ma dove trovare le tracce musicali giuste con tariffe ragionevoli?

Ci sono molte soluzioni per ottenere musica che può essere utilizzata senza pagare. Ci sono due categoria di musica gratuita ed una quasi:

  • Musica che è già di dominio pubblico, ovvero composizioni e registrazioni con diritti d’autore scaduti. Le leggi sul copyright variano in tutto il mondo e quindi anche i tempi di scadenza. C’è però da tenere in considerazione che, anche se la composizione stessa è di “pubblico dominio”, la registrazione potrebbe essere protetta da copyright.
  • Musica disponibile con licenza Creative Commons, ovvero quando gli autori condividono la loro musica gratuitamente. Tuttavia, ci sono diversi tipi di licenza Creative Commons: può essere richiesto un credito limitato all’uso della musica in progetti commerciali o un obbligo a condividere il lavoro secondo gli stessi termini della musica.
  • Musica “Royalty-free”, una categoria un po’ particolare. Secondo Wikipedia, Royalty-Free “è un tipo di licenza che permette l’utilizzo di una risorsa (foto, video, audio, eccetera) con limitate restrizioni sul suo utilizzo e pagando una cifra iniziale estremamente contenuta“. In questo blog viene ben spiegato questo concetto: “Royalty-free si riferisce semplicemente al diritto di utilizzare la musica protetta da copyright senza la necessità di pagare i diritti d’autore delle prestazioni.” In effetti, nella maggior parte dei casi, è necessario pagare una certa somma di denaro per ottenere tale diritto (vale a dire, per acquistare la licenza senza royalty). Allo stesso modo, la musica gratis può essere o non essere royalty-free. Molti compositori offrono la loro musica gratuitamente per l’ascolto personale o sono disposti a rinunciare alle tasse di sincronizzazione iniziali, ma si aspettano royalties se la loro musica viene utilizzata in un film o pubblicità.” In breve, “Acquisto di musica senza diritti d’autore” si riferisce strettamente all’acquisto di una licenza per utilizzare la musica nelle condizioni specificate nei termini della licenza.

Dove si possono trovare le tracce “Royalty-free”? In molti siti web come questi sotto elencati:

 

Come editare le tracce musicali?

Molto spesso, le tracce musicali scelte non sono perfette per il video da realizzare. Ecco perché si rende necessario modificarle, tagliarle, aggiungere un fade-in/fade-out all’inizio ed alla fine o mixarle. Esistono numerosissimi software nati per lo scopo, che permettono di modificare la musica a tuo piacimento e renderla perfetta per il tuo video. Nel sito PC Mag si possono trovare recensioni complete dei migliori strumenti di editing audio.

Un piccolo appunto: per un video di marketing, in cui si sta creando qualcosa di forte impatto ma comunque breve, è sufficiente uno strumento di modifica semplice. È così semplice trovare e modificare la traccia audio per renderla perfetta per il tuo prossimo progetto video.

Platone non esagerava quando sosteneva che la musica dà vita a tutto. E ora che i video aziendali di tutti i tipi sono ormai una parte importante della nostra vita, assicurati di essere sulla strada giusta.

Back to Blog

This site or the third-party tools it uses make use of cookies necessary for their operation and useful for the purposes set out in the Privacy Policy. By navigating the site, scrolling this page or clicking "I agree", you are consenting to the use of cookies. To learn more or disable the use of cookies, consult the Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close