fbpx
Information, news and best practices covering our industry, company, partners and customers

Catturare l’attenzione dei clienti: 5 campagne dai risultati strepitosi

Chiunque si sia occupato di marketing negli ultimi anni sa che catturare l’attenzione dei clienti è un compito molto difficile, soprattutto nell’era digitale e sempre più spesso l’efficacia del nostro marketing è funzione diretta della capacità di trasformare il nostro messaggio in una “Purple Cow”.

E’ facile rendersi conto di quanto vera sia quest’affermazione, basta camminare tra le corsie di un supermercato. I prodotti sono tutti in fila, nonostante i grandi sforzi dei Visual Merchandiser, per realizzare packaging accattivanti nella nostra mente tutte le confezioni si somigliano: quanti catturano con efficacia la nostra attenzione? Pochissimi, forse solo quelli che già conosciamo e riconosciamo o i prodotti evidenziati come in offerta, mentre la stragrande maggioranza passa davanti ai nostri occhi senza che ce ne ricordiamo.

 

I video personalizzati: un modo per catturare l’attenzione dei clienti

Nel mondo digitale quest’effetto è ancora più forte, siamo costantemente inondati da messaggi pubblicitari, call-to-action che ci arrivano tramite dispositivi e canali differenti cercando disperatamente la nostra attenzione: adv sui siti web, banner, annunci di retargeting, conversazioni con i nostri amici, gli annunci AdWords di Google, notifiche, i post sponsorizzati sui social network.

L’efficacia di questi strumenti sta radicalmente diminuendo e arrivare ad ottenere fattori di ROI interessanti richiede l’impiego di budget sempre più consistenti. Inoltre un fattore che accomuna tutti questi canali è che il messaggio è sempre generico e poco ritagliato sugli interessi dell’utente o del potenziale acquirente.

L’attenzione dei clienti sembra impossibile da ottenere, ma esistono strumenti che vanno nella direzione di rendere la comunicazione verso il tuo acquirente tipo sempre più personalizzata e sempre più coinvolgente. Secondo Seth Godin “Today, the one sure way to fail is to be boring. Your one chance for success is to be remarkable” e la personalizzazione unita all’efficacia dei contenuti video, sembrano essere la strategia vincente, oggi entrambe queste caratteristiche convivono nei video-personalizzati.

Con i video personalizzati è possibile creare contenuti video altamente personalizzati e coinvolgenti, utilizzando i dati a disposizione sull’utente, sui sui interessi, sugli acquisti effettuati e tanto altro.

Doxee Pvideo® è esattamente questo, uno strumento in grado di creare, gestire e misurare campagne di video personalizzati in grado di parlare ad ogni singola persona, catturando l’attenzione dei clienti e soprattutto offrendo loro contenuti in linea con gli interessi e intenzioni d’acquisto.

 

5 esempi di video personalizzati super efficaci

Abbiamo selezionato per voi 5 campagne di video personalizzati particolarmente efficaci per catturare attenzione dei clienti.

Il meccanismo che sta alla base del successo di queste 5 campagne di video personalizzati ve lo raccontiamo di seguito. Si va dagli enti no profit, alle università, fino alle banche. In tutti i casi i risultati sono eloquenti

 

1. Spotify: una canzone per ogni condizione… climatica

Se usi Spotify, probabilmente conosci Discover Weekly, l’apprezzatissima playlist costruita apposta per te in base alle tue abitudini d’ascolto. Ma questo non è l’unico modo con cui Spotify gestisce i nostri dati in modo intelligente e guadagna attenzione dei clienti.

Per la campagna “Climatune”, Spotify ha fatto una partnership con AccuWeather – una piattaforma di previsioni meteo – per vedere come il clima di una specifica zona in un particolare momento possa influenzare la musica che viene ascoltata. Ecco allora che, in base alle condizioni metereologiche, Spotify ha suggerito agli utenti dei brani con un mood diverso. Tanto semplice quanto intelligente.

 

2. Nike: una campagna marketing d’avanguardia

Da una società recentemente esplosa a una delle aziende che, da decenni, produce più fatturato nel mondo: Nike.

Nel 2014, con “Your Year with Nike+”, Il brand ha creato più di 100mila video animati personalizzati, raccogliendo i dati personali – come le condizioni meteo, le attività di movimento, i luoghi in cui i singoli utenti si sono registrati – dalle app dedicate al fitness.

Una sorta di riassunto personalizzato e su misura dell’anno appena trascorso. Con una spinta per fare sempre meglio (ed essere sempre più affezionati al marchio). Gli obiettivi di Nike e quelli della singola persona, in questo modo, finivano per sovrapporsi e rafforzarsi a vicenda: una connessione quasi “intima” tra brand e cliente. Guarda qui un esempio.

 

3. Fitbit: la personalizzazione per il sociale

Quando ‘big data’ non era ancora una buzzword, Fitbit è stata precursore di una campagna per il sociale chiamata ‘Fit for Food’ basata sui dati raccolti tramite i propri device – i famosi bracciali che misurano l’attività fisica di chi li indossa.

Fitbit è riuscita a coinvolgere 106 mila utenti a partecipare a una corsa speciale: più fossero state le calorie bruciate dai concorrenti, più il brand avrebbe donato in beneficenza dei pasti ai meno fortunati.

Il risultato? Questa campagna ha raccolto ben 1,5 milioni di dollari, facendo sentire utili e importanti i partecipanti all’evento (e accrescendo la brand perception, ovviamente).

 

4. Iberia Airlines: la cartolina 2.0

Durante le vacanze del 2016, Iberia ha mandato delle email ai propri clienti chiedendo quale fosse la vacanza dei loro sogni, e con chi sarebbero voluti andare. Molti consumatori sono stati attirati dal messaggio e sono stati indirizzati su una landing page dedicata, dove hanno potuto inserire la destinazione e l’email della persona con cui avrebbero voluto viaggiare.

Poco dopo, il compagno o la compagna prescelti hanno iniziato a visualizzare in giro per il web un invito digitale, una vera e propria cartolina personalizzata creata apposta per loro, che era in grado di comparire tra i banner ospitati da di siti web di ogni tipo. Guarda qui il video.

Grazie ad un utilizzo intelligente dei cookie, Iberia ha sfruttato un meccanismo molto semplice, ma estremamente efficace ed ha efficientemente catturato l’attenzione dei clienti. Chi non aprirebbe una cartolina – digitale, in questo caso – inviata da qualcuno che conosciamo molto bene?

 

5. Barclays: condurre per mano il cliente

Uno dei principali obiettivi di un video personalizzato è quello di creare una relazione più stretta tra chi invia il messaggio (il brand, l’azienda) e chi lo riceve (il cliente). Una connessione più diretta e meno generica.

Barclays, in questa sua campagna video, ha scelto la semplicità: nominare l’utente – con il suo nome, appunto – all’inizio; e poi condurlo per mano attraverso delle esperienze possibili, come farebbe un vecchio amico o un consigliere: l’auto che potresti decidere di acquistare grazie a un prestito, la casa dei sogni in cui potresti vivere. E, infine, una call to action finale, che più o meno suona così: “restiamo in contatto”. A quel punto, la preziosa attenzione del cliente è stata catturata con successo. Guarda qui il video.

Non importa se operi su mercati B2C o B2B, se vendi online o offline, le campagne di video personalizzati lo strumento in grado di rivoluzionare la tua strategia di Digital Advertising.

 

Per vedere meglio come Doxee può aiutarti nel creare una comunicazione personalizzata e interattiva, scarica la Solution Overview sulla Interactive Experience di Doxee:

New call-to-action

 

Back to Blog

This site or the third-party tools it uses make use of cookies necessary for their operation and useful for the purposes set out in the Privacy Policy. By navigating the site, scrolling this page or clicking "I agree", you are consenting to the use of cookies. To learn more or disable the use of cookies, consult the Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close