fbpx
Information, news and best practices covering our industry, company, partners and customers

Non solo immagini: l’importanza dell’audio nei contenuti video

Annunci, pre-roll, video personalizzati: quanto conta oggi l’aspetto sonoro in un video efficace?

 

Con l’avvento della mobile connectivity e il costante aumento della velocità di trasmissione dati a basso costo (le connessioni 5G sono alle porte), il consumo di video da dispositivi mobili ha subito un incremento esponenziale.

Non è un caso che Facebook stia puntando sempre di più sul formato video, introducendo novità come l’autoplay, i video a 360 gradi, le dirette, e Ad Breaks. Persino Instagram, reso celebre dalla sua identità basata sulla filosofia ‘pictures only’, si è arreso al potere dei video, rinunciando alla sua identità originaria.

E sembra che i video spopolino soprattutto sugli smartphone: più della metà degli utenti Facebook si collega esclusivamente o principalmente da mobile e, secondo i risultati di una ricerca, la maggior parte degli utenti dichiara di prestare più attenzione ai video visualizzati da dispositivi mobili.

Come sappiamo, quando usiamo questi dispositivi, non sempre il contesto ci permette di fruire di contenuti video con l’audio attivato. Quando ci compaiono nel news feed, o ci vengono inviati da un amico, o quando visitiamo un sito che li contiene, spesso i video vengono guardati con l’audio disattivato, soprattutto se quest’ultimo non è strettamente necessario per la comprensione del messaggio. Nel caso di Facebook, i numeri sono sorprendenti: l’85% dei video su Facebook viene visualizzato senza essere udito.

A fronte di questi dati, e con i news feed inondati da contenuti video, i professionisti del marketing hanno iniziato a pensare il video come un contenuto dissociabile dal rispettivo contenuto audio, con quest’ultimo relegato allo status di optional. Questa scissione, inimmaginabile nell’era dell’internet pre-mobile, pone il problema dell’efficacia di un video privato della sua parte sonora. Siamo davvero sicuri che la sola componente visuale di un video possa essere sufficiente?

Una ricerca di Google ha indagato questo fenomeno nel dettaglio, verificando quanto un annuncio video su Youtube sia incisivo – in termini di brand awareness – se fruito solo nelle sue componenti audio e video isolate. L’esito della ricerca è interessante: in assenza di immagini o di suoni, gli annunci video perdono una grossa parte della propria efficacia. In particolare, la brand awareness degli utenti che hanno sia visto che udito un annuncio è nettamente maggiore rispetto a quella di chi ha solo visto o solo udito un annuncio.

Fonte: studi sull’impatto del brand di Google TrueView, agosto-settembre 2016, dati globali relativi a utenti con una sola impressione.

 

Insomma, sembra che l’audio continui a giocare un ruolo fondamentale per l’efficacia dei video sul web. Del resto, al di là dei numeri, i video sono il formato che più di ogni altro è in grado di riprodurre la nostra reale esperienza del mondo. Che si voglia informare, educare, persuadere, o suscitare un’emozione, un video muto avrà sempre un grosso svantaggio competitivo.

Per i professionisti del marketing, la produzione di contenuti video di qualità per la propria azienda può però essere una sfida non facile. Per la parte audio, in particolare, spesso i diritti per le soundtrack e l’adattamento delle voci ai mercati locali aumentano il carico di lavoro e fanno lievitare i costi.

Una soluzione facile, efficace ed economicamente sostenibile è quella proposta da Doxee con le sue Interactive Experience. In particolare, i Video Personalizzati di Doxee permettono la generazione di contenuti video che sfruttano la tecnologia TTS: a partire da un testo scritto, l’audio viene generato automaticamente, permettendo all’azienda di creare contenuti unici, localizzati e personalizzati con il minimo sforzo, evitando così di perdere i vantaggi che solo un video visibile e udibile può garantire.

Scopri con Doxee come l’utilizzo dei video possa aiutarti a raggiungere gli obiettivi della tua azienda.

 

Fonti:

http://expandedramblings.com/index.php/facebook-mobile-app-statistics/

http://digiday.com/media/silent-world-facebook-video/

Back to Blog

This site or the third-party tools it uses make use of cookies necessary for their operation and useful for the purposes set out in the Privacy Policy. By navigating the site, scrolling this page or clicking "I agree", you are consenting to the use of cookies. To learn more or disable the use of cookies, consult the Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close