fbpx
Information, news and best practices covering our industry, company, partners and customers

I vantaggi ineguagliabili delle soluzioni CCM e CX cloud native

In tutto il mondo imprenditoriale si sta diffondendo il cloud. Si prevede che entro la fine del decennio il mercato globale del cloud computing raggiungerà i 270 miliardi di dollari di valore, con una crescita annua composta del 30% fra il 2015 e il 2020, secondo quanto rivela Market Research Media. Questo cambiamento sta avvenendo per una buona ragione: il cloud computing assicura benefici quali la riduzione dei costi, una maggiore accessibilità ai dati, una migliore cibersicurezza e molto altro ancora.

Tuttavia, nonostante la vasta diffusione e la rapida adozione del cloud, le aziende non hanno ancora sposato pienamente questo tipo di soluzioni sfruttandone tutte le potenzialità. Esiste infatti una grossa differenza fra il semplice utilizzo di un servizio basato su cloud e il passaggio definitivo a un sistema cloud nativo. Se, per varie ragioni, le imprese hanno ampiamente dimostrato di essere disposte a passare a soluzioni cloud native in alcuni ambiti, ad esempio quelli della gestione delle relazioni con i clienti e della posta elettronica, non sono pronte a farlo in altri. Perdono così l’occasione di sfruttare importanti opportunità di massimizzazione dei vantaggi di questa tecnologia.

Un esempio tipico è la gestione delle comunicazioni e dell’esperienza del cliente. Alcuni prodotti CCM e CX basati su cloud attualmente reperibili sul mercato non sfruttano pienamente i vantaggi del cloud computing che, Invece, le soluzioni “cloud-only” possono garantire, come ad esempio Doxee.

Le lacune delle soluzioni CCM/CX basate su cloud

Le ragioni per cui le soluzioni CCM e CX basate su cloud non possono stare al passo con l’offerta cloud nativa sono numerose, ma la più significativa è la seguente: le soluzioni cloud native CCM e per la gestione dell’esperienza del cliente consentono di focalizzarsi solo su ciò che è effettivamente importante per un’azienda. Con i prodotti basati su cloud, invece, ciò non è possibile.

Il motivo principale deriva dal fatto che, con una soluzione di questo tipo (CCM/CX o altre), ci si limita in genere a spostare i carichi di lavoro negli ambienti cloud. Senza dubbio questo approccio ha dei vantaggi, in quanto è economicamente più conveniente rispetto alle infrastrutture on-premise. Tuttavia, in questi casi l’azienda rimane comunque responsabile della gestione IT per i servizi cloud, vale a dire la supervisione dei database, il monitoraggio dell’utilizzo, la gestione del provisioning, l’automazione e molto altro ancora.

Certamente, un’azienda che implementa una soluzione CCM o CX non vuole preoccuparsi di questi aspetti, ma focalizzarsi soltanto sull’offrire al cliente le informazioni e le esperienze migliori possibili. Inoltre, il tempo e le risorse dedicate alla gestione IT vengono sottratte a questo importante impegno.

Il vantaggio delle soluzioni “cloud-only” native

Con una soluzione CCM o CX cloud nativa, tutti questi aspetti di gestione IT e i relativi carichi di lavoro vengono affidati al provider del servizio, ottenendo una flessibilità e una libertà nettamente superiori. Le aziende possono così dedicarsi a sperimentare nuove iniziative di coinvolgimento dei clienti senza vincoli e in tempi rapidi attraverso un approccio bimodale all’IT (argomento che tratteremo più approfonditamente in un prossimo post).

Come già accennato, l’adozione di soluzioni cloud native non è comune nel mondo del CCM e CX, mentre in altri ambiti la situazione è diversa.

Si pensi ad esempio a Salesforce: questo provider di soluzioni CRM è una delle principali aziende di cloud computing del mondo, le cui soluzioni sono state adottate da numerosissime imprese e sono tutte cloud native. I clienti di Salesforce lavorano con i partner certificati per sviluppare applicazioni CRM uniche in tempi rapidi e affidano la gestione IT al provider del servizio. Poiché si tratta di una soluzione cloud nativa, Salesforce è pronta all’uso, personalizzabile e completa.

Le soluzioni CCM/CX cloud native di Doxee si basano sullo stesso principio e offrono i medesimi vantaggi in un’area in cui i benefici del cloud computing tendono a essere sottoutilizzati. Grazie a Doxee, la situazione può cambiare. Le aziende possono infatti esplorare e sposare i migliori approcci per la gestione dell’esperienza del cliente senza assorbire il tempo e le risorse preziose del team IT.

Non perdetevi i prossimi approfondimenti sulle ragioni per cui CCM e CX cloud nativi rappresentano la combinazione ideale per il modello IT bimodale di Gartner, nonché sui vantaggi che offre questo approccio.

FONTI:

www.marketresearchmedia.com

Back to Blog

This site or the third-party tools it uses make use of cookies necessary for their operation and useful for the purposes set out in the Privacy Policy. By navigating the site, scrolling this page or clicking "I agree", you are consenting to the use of cookies. To learn more or disable the use of cookies, consult the Privacy Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close